Archive for 6 febbraio 2008

The Coca-Cola Virtual Vender – Fare il giro del mondo insieme a Coca-Cola

febbraio 6, 2008
coca_cola.jpg

Scopri il mondo di Coca Cola (400 bibite in 200 paesi diversi), con The Coca-Cola Virtual Vender. Originale e divertente sito che ci mostra quanto sia capillarmente diffusa nel mondo, la bibita insieme agli altri prodotti del noto brand.

Annunci

3D YouTube Search – Motore di ricerca visuale per YouTube

febbraio 6, 2008
3d_youtube.jpg

3D YouTube Search usa una splendida e intuitiva interfaccia per effettuare la ricerca del vostro video preferito attraverso il sito YouTube. Assolutamente da provare!

Stricly No Photography

febbraio 6, 2008
no_strictly.jpg

Strictly No Photography è il sito dove utenti di tutto il mondo inviano e condividono foto “proibite”. Le fotografie sono infatti scattate in tutti i luoghi dove è vietato fotografare. Sito curioso ed interessante!

Nuvole di parole

febbraio 6, 2008
human.jpg

Se dico “gatto” qual è la prima parola che vi viene in mente? Forse “cane”, oppure “felino” o magari “cucciolo”… Forse un catalogo delle associazioni mentali potrebbe darci una mano. Si chiama Human Brain Cloud ed è il più interessante sistema di associazioni di parole mai realizzato online. Lanciato da poco tempo, il sito web ha già superato le 100.000 parole grazie alla partecipazione di migliaia di visitatori.
La chiave del successo di Human Brain Cloud risiede sicuramente nella natura giocosa del progetto. Il sistema propone un termine (per ora in inglese) cui occorre rispondere inserendo la prima parola che viene in mente. Unendo le migliaia di risposte, il sistema produce poi uno schema ad albero che collega le diverse parole in base alle associazioni mentali degli utenti. La funzione sicuramente più interessante è però fornita dalla sezione “View the cloud” che permette di visualizzare il catalogo delle connessioni verbali create dagli utenti. Digitando nella casella di ricerca una parola, ad esempio “blog”, possiamo visualizzare i termini ad essa associati. Come in un grande gioco di scatole cinesi, ogni parola aprirà nuovi rami con nuove associazioni di parole che a loro volta saranno collegate ad altri termini e così via, potenzialmente all’infinito.

Fonte: [CattivaMaestra]